venerdì 9 dicembre 2011

Il regalo va a chi vuoi, il pacchetto al Sud del Mondo

Il Natale, si sa, risveglia in tutti quella solidarietà e quel desiderio di sentirsi utili e fare qualcosa per aiutare il prossimo, che in altri momenti dell’anno è meno vivo. Una solidarietà che si incanala nei circuiti più svariati e che può persino prendere la forma di un semplice pacchetto natalizio.
Per la prima volta quest’anno la libreria Gheduzzi di corso Sant’Anastasia, a due passi da piazza Erbe nel cuore di Verona, ha invitato un’organizzazione non governativa tra i suoi scaffali, per adibirla a imbustare e infiocchettare libri e gadget che verranno acquistati al suo interno da qui all’epifania. Ha scelto ProgettoMondo Mlal che, anch’essa alle prime armi, ha già trovato il sostegno di una ventina di persone (ma per chi volesse donare il suo tempo c’è ancora posto!) che per l’occasione indosseranno i panni di volontari e volontarie e contribuiranno – chiedendo una piccola offerta libera a chi vorrà imbustare il suo regalo - a quella raccolta fondi indispensabile per realizzare i programmi di cooperazione allo sviluppo in grado, come recita lo slogan della campagna di Natale di quest’anno, di far tornare a sognare.
È infatti questo l’augurio di ProgettoMondo Mlal per il 2012 ormai alle porte perché, oltre a non smettere mai di riempire di sogni e speranze i propri cassetti, ciascuno coltivi senza vincoli quella generosità indispensabile a far sì che anche chi vive in situazioni ai margini e di disagio possa nutrire aspirazioni destinate ad avverarsi.
Per regalare un sogno basta davvero poco. Non solo offrire qualche spicciolo per il pacchetto da mettere sotto l’albero, ma accompagnarlo magari con un biglietto d’auguri, a scelta tra i 7 pubblicati nel corso degli ultimi anni da ProgettoMondo Mlal grazie alla generosità della nota illustratrice Barbara Aloisio, che saranno in bella mostra anche alla Gheduzzi fino all’8 gennaio.
Insieme ad essi, chi si accosterà al banchetto riservato all’impacchettamento dei suoi acquisti in libreria, troverà anche il volume Il vero mondo delle Fiabe, che racconta due diverse facce di ogni Paese: le favole che accompagnano l’infanzia serena dei suoi piccoli abitanti, e quanto, nello stesso Paese, si sta facendo per il raggiungimento dei principali Obiettivi del Millennio. Purtroppo non sempre le due facce (fantasia e realtà) coincidono, ma con l’impegno di tutti, almeno quel sogno di “far tornare a sognare” seminato dalla ProgettoMondo Mlal come buon auspicio per il 2012, potrà certo trasformarsi in realtà.

Per saperne di più su come realizzare il proprio gesto di solidarietà, visita questo link: clicca qui, o contatta l’Ufficio Solidarietà di ProgettoMondo Mlal scrivendo a sostegno@mlal.org o telefonando allo 045.8102105.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento