venerdì 28 ottobre 2016

Festival in mostra

Continua la collaborazione tra la Fondazione San Zeno, il Festival di Cinema Africano e il Museo africano di Verona. Anche per l’edizione 2016 infatti, la Fondazione ha scelto di organizzare uno dei suoi momenti di approfondimento culturale all’interno del Festival e nelle sale del Museo africano, proponendo un volto nuovo dell’arte afro: i TINGA TINGA, opere di autori tanzaniani realizzate con il particolare e omonimo stile pittorico, divenuto noto in Europa grazie a una fortunata serie di cartoni animati, trasmessi in Italia da Rai Yoyo.
La corrente pittorica TINGA TINGA deve il nome al suo ideatore, Edward Said Tingatinga. Un uomo geniale, che iniziò a dipingere in Tanzania negli anni Sessanta, utilizzando materiale di recupero, come pannelli di scarto e masoniti utilizzando le vernici per biciclette.
I TINGA TINGA diventano in breve tempo una sorta di pittura corale, che viene tramandata di padre in figlio e in cui la creazione di un’opera da vita a un processo condiviso. Questo stile così originale ebbe fortuna, tanto che il suo ideatore, nel 1972, fondò una scuola cui si deve la diffusione di quest’arte in gran parte della Tanzania.
La mostra collettiva d’arte contemporanea, patrimonio iconografico dell’associazione trentina Kusaidia presente in Tanzania con progetti di sviluppo sociale, si articola in un percorso che ha l’intento di interpretare fedelmente lo stile tinga tinga proponendo cromie vivaci e affrontando temi allo stesso tempo naif e surreali. Le tonalità sgargianti che variano dall’ocra al rosso, al blu contraddistinguono figure caricaturali, elementi della flora e della fauna, ambientazioni urbane che caratterizzano le pitture. Gli animali sono soggetto privilegiato e ridondante, accompagnati da caratteristici elementi decorativi stilizzati che trasmettono atmosfere incantate e oniriche.
Ad accompagnare l’inaugurazione del 29 ottobre sarà Mario Cossali, critico d’arte, professore, scrittore ed estimatore di questa tecnica pittorica. La mostra proseguirà fino al 27 novembre, accompagnata da un’offerta didattica pensata dall’equipe del Museo africano. Un’offerta che prevede la realizzazione di laboratori creativi rivolti alle scuole (materna, primaria e secondaria di primo e secondo grado), alle famiglie e ai Centri diurni.

È possibile visitare la mostra TINGATINGA da martedì a venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19; sabato e domenica dalle 10 alle 19. Il costo del biglietto è di 5 euro (intero) e 3 euro (ridotto); omaggio per chi presenta il biglietto d’ingresso a una delle proiezioni del Festival di Cinema Africano.
Per info e prenotazioni: 0458092199; info@museoafricano.org; Museoafricano.org; Fondazionesanzeno.org

Nessun commento:

Posta un commento